Nicopi

Ubuntu: Un menu un po’ diverso

Posted on: 22 gennaio 2008

ubuntu menu

Molti di voi conoscono il menu di OpenSuse che si distingue in molti aspetti da quello presente in Ubuntu.
Vediamo allora come installare il classico menu di OpenSuse in Ubuntu (7.10 Gutsy).

Per prima cosa è necessario installare il pacchetto gnome-main-menu da Synaptic (oppure da terminale con: sudo apt-get install gnome-main-menu).
Terminata l’installazione aggiungete il menu a un pannello, per cui cliccate con il tasto destro del mouse sul pannello desiderato, scegliete “Aggiungi al Pannello” e quindi selezionate dalla lista: “Menu principale” ( Attenzione ne troverete due, uno è quello installato di default in Ubuntu, l’altro è quello che avete appena installato).

Ora dovreste avere un menu simile a quello visualizzato nell’immagine in alto.

Per aggiungere la casella di ricerca è necessario installare Beagle ( da Aggiungi/Rimuovi applicazioni). Se decidete di utilizzare Beagle potete disabilitare “Tracker” da Centro di controllo->Sessioni.

Un’altra cosa da sottolineare, molto probabilmente vorrete aggiungere qualche applicazione al menu. Per fare ciò è sufficiente cliccare su “Altre Applicazioni”, fare clic con il tasto destro del mouse sull’icona dell’applicazione da aggiungere e selezionare “Aggiungi ai preferiti”.

Meglio questo menu o quello “tradizionale” ?

Bookmarking Tools

About these ads
Tag:

10 Risposte a "Ubuntu: Un menu un po’ diverso"

ottimo non sapevo si potesse fare qualcosa del genere. Ma è possibile fare il contrario, cioè trasforamare il menu di opensuse in quello classico di gnome?
grazie

Per un periodo mi ero interessato a questi menu alternativi, lo gnome-main-menu l’ho trovato poco usabile, avevo iniziato a lavorare sui sorgenti di USP che era stato abbandonato e USP2 non era certo un capolavoro, il team di linux mint col suo menu sta facendo un ottimo lavoro in quel senso ed è possibile installarlo su ubuntu, ora uso debian quindi addio progetto.

Meglio tradizionale.

Provato tempo fa ma non mi ha convinto. Preferisco il menu tradizionale.

Rigorosamente tradizionale ;)

[...] Ho appena scoperto che è possibile con pochi semplici comandi, installare un menù per Ubuntu diverso da quello tradizionale, e secondo me moolto più comodo, come quello nell’immagine sovrastante. A scrivere come fare questa volta è stato nicopi (grazie !), nella guida che potete trovare qui : http://nicopi.wordpress.com/2008/01/22/ubuntu-un-menu-un-po-diverso/ . [...]

@sparajury: Non ho mai provato per cui non saprei dirti… ;)
@Sfinge: Magari do un occhiata a quello di mint ;)
@Vik, Ispirato e no1globe: Devo ammettere che quello tradizionale è un po’ più rapido da utilizzare, o forse è solo questione di abitudine… Bho :lol:

Se avessi uno schermo a 18 o più pollici potrei farci un pensierino, ma visto che sono costretto ad usare una risoluzione di 1024×768 (15”) non lo prendo nemmeno in cosiderazione.

[...] giorni fa abbiamo visto come installare il menu di OpenSuse in Ubuntu 7.10. Devo dire che molti tra i lettori continuano a preferire il classico menu di Ubuntu, come hanno [...]

non pensavo, ma moolto meglio il menu tradizionale.

Finche non l’ho provato ero convinto che fosse meglio quello usato da opensuse.. attira di più il pubblico che proviene da windows.. ma in ogni caso molto meglio il menu tradizionale.

Usando il menu tradizionale in media in 1 ora di lavoro si percorrono 2 metri di spostamento di mouse in meno e si fanno 32 click in meno, inerente il menu.

I commenti sono chiusi.

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: