Nicopi

Video: Normali Hard Disk contro Hard Disk SSD

Posted on: 21 gennaio 2008

Negli ultimi mesi si è sentito parlare molto dei nuovi dischi a stato solido (SSD) sia in positivo che in negativo.
In questo video Samsung fa chiaro sulla questione indicando i motivi per cui il passaggio da HDD a SDD è consigliato.
Il video mostra l’esecuzione e il risultato di diversi test tra cui quello sulla velocità di lettura e sul tempo di avvio del sistema operativo.
Interessante inoltre il test della vibrazione anche se, devo dire, il risultato era scontato :D

Un altro video interessante è disponibile nel sito di Samsung

Via| DivideByZero

Bookmarking Tools

About these ads

13 Risposte to "Video: Normali Hard Disk contro Hard Disk SSD"

Ammazza che roba non conoscevo manco l’opzione SSD… o_O
…è stavo veramente spassoso vedere sto video :D

Wow…..neanche io li conoscevo, se questi test sono reali è davvero un bel passo avanti. :-)

Mah… sono un po’ dubbioso… Ammetto che gli SSD Samsung possano dare questi risultati in confronto ad un HDD sempre Samsung… Ma sono altrettanto certo che marche differenti di HDD abbiano performance nettamente superiori a quanto visto nel video…
Per dire una sola caratteristica che ignoriamo l’HDD è PATA o SATA e a quanti giri? Inoltre ignoriamo anche che SSD abbiano usato per la dimostrazione, potrebbero aver benissimo usato il migliore che hanno sviluppato ma non è ancora in produzione per chissà quali motivi…

Insomma, video interessante ma un po’ fazioso…

secondo me sono risultati attendibili, e anzi, la situazione col tempo non potrà che volgere sepre più a favore dei dischi SSD.
faccio un po il punto :

1) HDD è più veloce di un SDD.
allo stato attuale la velocità di lettura pura di un HDD è molto superiore ad un SDD.

2) SDD ha tempi di accesso al dato microscopici rispetto ad un HDD.
all’avvio e in molte altre situazioni il sistema va “lento” perché i dati sono sparpagliati sul disco. un HDD deve di continuo riposizionare (meccanicamente) la testina per accedere ad altri settori del disco. con tempi di latenza dell’ordine dei 5-10ms.
per un SDD l’accesso a zone non contigue non crea nessun rallentamento.

quindi in generale quello che si vede è che il sistema con SDD va più veloce. tutto questo perchè per gran parte del tempo il sistema non stà copiando dati( all’avvio 40 secondi con le ultime interfaccie SATA sarebbero parecchi GB letti) ma sta riposizionando la testina che è l’operazione più lenta. se riusciranno a togliere tutti questi colli di bottiglia , le prestazioni non potranno che migliorare

Immagino che gli siano sfuggite le colonnine “Costo” e “Durata media”…

Avrebbero potuto mettere anche qualche dato sui consumi. In un portatile non sono meno importanti delle altre prestazioni.

E della durata della Flash interna al disco nessuno ne parla ???

Se vi interessano i dati eccovi serviti:

http://www.storagesearch.com/ssd-flashetc.html

Buona lettura.

@Cristian: Infatti, alcune caratteristiche degli HD utilizzati non sono indicate
@marco: Hai indicato bene quali sono i “contro” dei normali Hard Disk ed è proprio per questi che penso che col passare del tempo si tenderà sempre più ad utilizzare HD SSD (sempre che questi non incontrino nuovi problemi)…
@/V: La durata media che potrebbe influire su quanto detto sopra, non ho ancora trovato informazioni a proposito.
@eehm: Alla durata media vanno aggiunti i consumi, è vero.. :D
@Vik: Adesso gli do un’occhiata, Grazie 1000 ;)

devo ammettere che scopro grazie a questo post di questa tecnologia, però devo dire che si tratta comunque di un bel passo avanti visto che gli hard disk attuali usano tecnologie che risalgono ancora all’ alba dell’ informatica… Ci voleva una bella rinfrescata… Intanto vediamo come si evolve questa nuova tecnologia…

Ciao a tutti, sto installando sul mio notebook Dell latitude D530 un SSD da 32 GB della Trascend. Spero che dopo l’intallazione di XP cambi qualcosa…. sono 6 ore e 25 min che si dilunga la procedura d’installazione…….
Cosa diavolo è successo? non è bloccata perchè il tempo indicato si riduce… e vodo i nomi dei file che copia; ma cristo santo!!! all’inizio mi dava 39 min come tempo previsto!

@ Elena:

Ahia, 6 ore e passa mi sembrano forse un po’ troppe… Non ho mai installato Xp su un SSD, ma solo su normali HD e non ci ha mai messo così tanto… tuttavia su dischi SSD la cosa dovrebbe essere più veloce.
Speriamo bene! ;)

I consumi degli SSD sono molto inferiori agli HDD…
Tra le omissioni, oltre ai costi ed alla durata media, non hanno menzionato i tempi in scrittura, che negli SSD risultano ancora molto superiori che negli HDD… Per quello un’installazione di XP può durare parecchie ore!
Son d’accordo che gli SSD sono il futuro ma per ora è meglio che questa tecnologia si evolva ancora un po’ (e diventi più economica)!

I commenti sono chiusi.

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: